I Dialoghi di Iperurbano #2 – Patrimonio

Una strategia di trasformazione che voglia essere davvero sostenibile non può non ripartire proprio dal recupero della capacità di pensare e progettare una CITTÀ PUBBLICA.

Il riuscire a sottrarre alla “città privata” pezzi di “città pubblica” è da sempre uno dei principali obiettivi, nonché vanti, della disciplina urbanistica.

Il problema, però, sorge quando una capacità talvolta anche efficace di “sottrazione” non è accompagnata da un’altrettanto valida espressione di progetto urbano: cioè quando a questa dotazione di aree non consegue una efficace costruzione di spazio pubblico, intesa come sequenza di luoghi e temi riconosciuti e riconoscibili dalla comunità.

Con il processo partecipativo IPERURBANO, si è deciso di aggredire questa ambiguità, condividendo la domanda con chi vive, usa, abita lo spazio urbano, costruendo insieme la mappatura sensibile della città pubblica futura, quella che ancora non c’è e che bisogna progettare.

Per questo serve ripensare il progetto di città in termini di trasformazioni complesse, attraverso un innovativo Sistema di gestione dello spazio pubblico, imperniato sulla flessibilità negli usi, affinché possa accogliere l’innovazione proveniente dalla trasformazione dei processi sociali ed economici.

Gli standard inattuati o inespressi da problema, sintomi dello scollamento tra città private e città spazio pubblico, diventano nella strategia SISUS leve della ridefinizione di tale rapporto.

I due temi del progetto urbano, materiale e immateriale, si intersecano proprio sulla costruzione condivisa della città pubblica, infatti il ripensamento e rappresentazione della città avviene essenzialmente nelle sue parti pubbliche, parti di condivisione appunto.

I DIALOGHI DI IPERURBANO OFFRONO UNO SPAZIO DI APPROFONDIMENTO DEI TEMI DI PROGETTO.

SE NE DISCUTE CON:

Rosa Melodia: Sindaco di Altamura

Ezio Micelli: professore associato di Estimo presso l’Università IUAV di Venezia. Si occupa di partenariato pubblico privato nelle trasformazioni urbane. È stato assessore all’urbanistica del Comune di Venezia ed è stato membro del gruppo di lavoro Rinnovo Urbano del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti per la riforma della legge nazionale urbanistica.

Franco Milella: socio fondatore della Fondazione Fitzcarraldo, consulente esperto sui temi dello Sviluppo locale e delle Politiche di Coesione Europee e sui processi di valorizzazione del patrimonio pubblico a finalità di innovazione culturale e sociale

Enzo Colonna: consigliere Regione Puglia

MODERA:

Giuseppe Milano, ingegnere e giornalista ambientale

Inoltre, sarà presentata la sezione dedicata al patrimonio della Strategia integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) di Altamura, dall’architetto Maria Cornacchia (III Settore Sviluppo e Governo del Territorio) insieme alla dott.ssa Mariagiovanna Turturo (consulente SISUS).

L’incontro si terrà giovedì 12 luglio 2018 a partire dalle ore 18.30 presso l’Ex Monastero del Soccorso (Piazza Resistenza 5, Altamura). Si tratta del secondo appuntamento del ciclo “I dialoghi di Iperurbano”, promosso dal Comune di Altamura in collaborazione con il laboratorio Iperurbano.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Email address is required.