Workshop “Parco San Giuliano Cantiere Aperto”

WORKSHOP INTERDISCIPLINARE DI PROGETTAZIONE URBANA “PARCO SAN GIULIANO CANTIERE APERTO”

Dopo il successo del Workshop Matrice di Resilienza (2018), il Comune di Altamura e l’Università degli Studi della Basilicata – vista la Delibera di Giunta Comunale n. 45 del 27/09/2018 – promuovono un secondo workshop intensivo di progettazione, denominato “Parco San Giuliano Cantiere Aperto”, che si terrà nell’omonimo quartiere della città di Altamura (BA).
Il workshop contribuisce all’attuazione del POR Puglia 2014-2020 con riferimento all’Asse prioritario VI “Tutela dell’Ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali”, Azione 6.6. “Interventi per la valorizzazione e fruizione del patrimonio naturale” ed è in coerenza con l’Obiettivo specifico 6.f “Migliorare le condizioni e gli standard di offerta e fruizione del patrimonio nelle aree di attrazione naturale”, e all’attuazione degli obiettivi previsti dalla Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile-SISUS del Comune di Altamura.
Il workshop è finalizzato all’elaborazione di progetti alla scala urbano-architettonica per la definizione di nuovi spazi pubblici attrezzati e la proposta di programmi funzionali ibridi.

scarica la locandina in formato pdf

OBIETTIVI
– definire un abaco dettagliato di interventi replicabili e scalabili del masterprogram, secondo tre temi: sport, servizi, mobilità;
– completamento della rete verde prevista, attraverso la progettazione di spazi aperti / civici basati sul partenariato pubblico-privato;
– sviluppare proposte di servizi integrati nell’ambito del programma di inteventi di rigenerazione delle aree verdi di proprietà pubblica;
– attuare un focus sui partenariati pubblico-privati, i patti di collaborazione tra cittadini e PA e il regolamento dei beni comuni;
– disegnare processi e relazioni tra luoghi e soggetti nel settore urbano di studio;
– individuare soluzioni per la mobilità ciclo-pedonale.

PROGRAMMA
Il workshop si terrà dal 13 e 17 Maggio 2019 (orari 9.00-19.00) presso gli spazi dell’immobile comunale Centro Diurno Polivalente in Via Lisbona (70022 Altamura – BA).

Le presentazioni finali dei lavori si terranno il giorno 18 maggio dalle ore 10 alle ore 13 presso la sede della Proloco Altamura in Piazza Repubblica n.11.

Il coordinamento scientifico è a cura dei docenti Ina Macaione, Chiara Rizzi e Ettore Vadini del Dipartimento delle Culture Europee e del Mediterraneo (DiCEM) presso l’Università degli Studi della Basilicata. Il coordinamento organizzativo è affidato ad Iperurbano.
I partecipanti saranno affiancati dal tutor Saverio Massaro (Unibas, deltastudio, Esperimenti Architettonici).

Il workshop prevede diversi tipi di attività:
– laboratorio di co-progettazione (max 20 partecipanti)
– seminari di formazione ed aggiornamento professionale (aperti anche ad uditori esterni)
– review
– presentazioni finali ed esposizione pubblica dei lavori

programma definitivo
Mattina (9.00 – 13.00) Pomeriggio (15.00 – 19.00)
Lunedì 13 maggio 9.00 – 11.00

– Introduzione
Maria CORNACCHIA, Mina LORUSSO

– Presentazione Strategia SISUS
Mariagiovanna TURTURO

– Presentazione progetto IxECO2
Saverio MASSARO PhD

11.00 – 12.30
Sopralluogo

12.30 – 13.00
Suddivisione e organizzazione dei gruppi di lavoro

15.00 – 16.00
Laboratorio
16.00 – 17.00Seminario
Intervento:
Prof.ssa Ina MACAIONE
17.00 – 17.15Coffee break
17.15 – 18.15Seminario
Intervento:
Prof.ssa Chiara RIZZI
18.15 – 19.00
Dibattito
Martedì 14 maggio 9.00 – 13.00
Laboratorio
15.00 – 17.30
Laboratorio
17.30 – 19.00
Seminario
Interventi:
Prof. Ettore VADINI
Laura PAVIA PhD
Mercoledì 15 maggio 09.00 – 13.00
Laboratorio
15.00 – 16.30
Open mid-review con esperti esterni
16.30 – 17.00
Intervento:
Avv. Rosa MELODIA Sindaca di Altamura (o suo delegato)
17.00 – 19.00
Seminario
Interventi:
Maurizio DIFRONZO e staff redazione PUMSAltamura (Elaborazioni.org)
Cecilia SURACE (Labsus)
Giovedì 16 maggio 10.00 – 13.00
Laboratorio
15.00 – 19.00
Laboratorio
Venerdì 17 maggio 9.00 – 13.00
Laboratorio
15.00 – 19.00
Laboratorio
Sabato 18 maggio Presentazioni finali

Le elaborazioni progettuali saranno oggetto di una review intermedia da parte di alcuni esperti invitati e saranno poi presentate all’attenzione dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e della cittadinanza al termine delle attività.
Infine, le riflessioni e gli esiti del workshop confluiranno all’interno di una pubblicazione cartacea.

Parteciperanno alla mid-review:
Franco Milella (Fondazione Fitzcarraldo)
Prof. Ubaldo Occhinegro (Politecnico di Bari)
Prof. Ruggero Ermini (Università degli Studi della Basilicata)
Liviano Mariella (Gardentopia-Matera2019, CivicWise)
Francesco Caldarola (Matera2019, CivicWise)
Giorgia Floro e Ivan Iosca (La Capagrossa Coworking, Ruvo di Puglia)
Massimo Dicecca (Colla Coworking, Altamura)

MATERIALI

È possibile visionare ed effettuare il download del seguente materiale propedeutico al workshop:
Progetto IxE-CO2
Strategia Integrata di Sviluppo Urbano Sostenibile (SISUS) di Altamura
Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana (DPRU) di Altamura

ELENCO PARTECIPANTI
partecipante città
Francesca Fasanino Sicignano degli Alburni (SA)
Annalisa Pia Stragaprede Ruvo di Puglia (BA)
Simone Guarna Napoli
Maria Scaringi Muro Lucano (PZ)
Serena Santullo Giugliano in Campania (NA)
Federica Cornacchia Altamura
Federica Paola Montella Napoli
Nunzio Debernardis Altamura
Marco Picardo Salerno
Marcella Ninivaggi Altamura
Mara Carrassa Altamura
Anna Maria Panaro Altamura
Loretta Moramarco Altamura
Lisa Battipaglia Salerno
Mara Castaldo Somma Vesuviana (NA)
Monica Mammone Bari
Angelica Corrado Salati Altamura

 

ESITI FINALI

Il workshop è stato condotto da tre gruppi di partecipanti, che hanno rispettivamente indagato e sviluppato un tema.

Gruppo 1 – Bicipolitana
Team: Mara Carrassa, Francesca Fasanino, Marcella Ninivaggi
Il progetto si pone in coerenza con gli obiettivi del PUMS, e ne integra le azioni già proposte e avviate dall’amministrazione. L’idea visibile negli elaborati grafici, sviluppa e promuove il tema della BICIPOLITANA, da svilupparsi nell’ottica del gioco (PAC-MAN ON THE STREET).
È infatti questo il modo in cui si è cercato, attraverso lo studio di percorsi ciclo-pedonali, di riconnettere il quartiere alla città (tav.1). Partendo dallo studio delle sezioni stradali e dall’analisi dalle esigenze della popolazione interrogata nella fase che ha preceduto la stesura della proposta progettuale (tav. 3), si è pertanto delineata la rete di percorsi lungo i quali dislocare rilevatori di velocità media e kcal bruciate in base al tempo di percorrenza dello spazio che intercorre tra i diversi rilevatori. Questi ultimi sono suddivisi per tipologia di fruitore e sono distinguibili nelle viste di progetto (tav. 3).
Le tempistiche relative alla realizzazione del progetto sono distribuite nell’arco di 9 anni e le fasi di realizzazione sono visibili nella tav.2.
tavola 1tavola 2tavola 3

Gruppo 2 – Ecogeomuseo
Team: Angelica Corrado Salati, Anna Maria Panaro, Graziantonio Palasciano
Il progetto di riqualificazione del quartiere periferico di Parco San Giuliano ha in primis ricercato un elemento identitario, che faccia da trait d’union con la città consolidata. Tale elemento è stato ritrovato nelle cave sotterrane, che ricoprono un’importanza culturale in quanto erano il luogo di estrazione di tufo utilizzato per gli edifici storici.
Per il recupero delle cavità, non ancora bonificate quelle lungo via Parigi, il progetto propone di trasformare il sito in un nuovo contenitore culturale: l’Ecogeomuseo. Ai fini della accessibilità e fruizione si prevede di inserire nell’area prospiciente il museo un Infopoint e un Geopark; l’asse stradale, inoltre, verrebbe completato con un’area attrezzata per l’interscambio e un punto ristoro a km0.
Infine, in un’ottica di pianificazione strategica volta alla green economy e in continuità con quanto previsto per via le Fornaci, il progetto propone di trasformare via Parigi nella prossima nuova infrastruttura verde del quartiere di Parco San Giuliano.
tavola 1tavola 2tavola 3

Gruppo 2 – Isola dello sport
Team: Federica Cornacchia, Marco Picardo, Maria Scaringi 
La proposta progettuale prevede la creazione di una vera e propria “isola” del benessere, sia per i residenti della zona e sia per chi non vi abita, in modo tale che il quartiere possa, allo stesso tempo, avere una maggiore affluenza. Partendo dal percorso IxECO2 è prevista l’istallazione di aree attrezzate dislocate nel quartiere.
Le aree dedicate allo sport ed al semplice tempo libero sono legate da un percorso ciclopedonale caratterizzato da segnaletica orizzontale che indica la distanza percorsa.
Nelle zone collegate dal tratto ciclopedonale sono previste aree ludiche attrezzate per i bambini residenti e frequentanti l’edificio scolastico previsto nel quartiere stesso in futuro. Altre zone sono invece attrezzate in modo tale da dare una risposta alle necessità delle varie tipologie di attività sportive. Gli interventi sono fortemente caratterizzati anche da zone verdi che costituiscono parte essenziale per il benessere psico-fisico.
tavola 1tavola 2 tavola 3

Has one comment to “Workshop “Parco San Giuliano Cantiere Aperto””

You can leave a reply or Trackback this post.

Leave a Reply

Your email address will not be published.Email address is required.